Piani di studio

La presente pagina raccoglie alcune indicazioni pratiche per la preparazione del piano di studi indirizzate agli studenti della laurea Triennale in Matematica.

A partire dall'A.A. 2016/17 è possibile compilare i piani di studio online, che sono di automatica approvazione.

ontinuerà ad essere possibile la compilazione dei piani di studio utilizzando i moduli cartacei. I moduli cartacei saranno scaricabili dopo  il 24 ottobre (il periodo per la presentazione del piano studi è dal 24 ottobre al 24 novembre 2016)  nell'area riservata degli studenti in forma individuale, o, in forma generica, in un   sito dell'Ateneo di cui verrà dato il link in questa pagina dopo il 24 ottobre 2016.Il vantaggio della compilazione cartacea è che permette una maggiore libertà di scelta sugli insegnamenti. Tuttavia i piani di studio cartacei devono essere approvati da CdS, sulla base di una raccomandazione della Commissione Didattica. Gli studenti che intendono presentare il loro piano studi in forma cartacea, sono invitati a presentare il piano di studi preventivo alla   Commissione Didattica alla fine del secondo anno ed  entro il 15 ottobre. Lo scopo del piano di studi preventivo è di ricevere un parere sulla congruità del piano di studi da parte della Commissione Didattica  con un certo anticipo priima della scadenza dei termini per la presentazione del piano studi.

Per ulteriori approfondimenti, si faccia riferimento al Regolamento didattico e al Manifesto degli Studi della laurea Triennale in Matematica, reperibili in questo sito.

Ad ogni corso è associato un settore scientifico disciplinare (SSD) che solitamente si trova sempre indicato a fianco del nome del corso stesso (per conoscere ad esempio gli SSD degli insegnamenti di matematica, si veda la voce "Corsi offerti e programmi" nel menù "Laurea Triennale" di questo sito). La conoscenza degli SSD è necessaria per una corretta scelta dei corsi da inserire nel piano di studi, come in seguito indicato.

I seguenti corsi sono obbligatori per ogni studente iscritto alla laurea triennale:

  • Analisi 1, 2, 3
  • Geometria 1, 2, 3
  • Istituzioni di Analisi e Geometria
  • Algebra 1, 2
  • Fisica
  • Informatica
  • Analisi Numerica 1
  • Meccanica Analitica
  • Analisi Complessa
  • Modelli
  • Probabilità e Statistica
  • Inglese

Gli studenti devono scegliere (di norma al III anno)

18 CFU di attività affini e integrative e 12 CFU di attività a scelta e 3 CFU di altre attività (stages o tirocini).

Nell'ambito dei 18 CFU di attività affini e integrative possono essere inseriti corsi afferenti esclusivamente ai seguenti settori scientifici disciplinari (SSD):

BIO/05, CHIM/03, i settori FIS da FIS/01 a FIS/08, GEO/02, INF/01, ING-INF/05, MAT/04, SECS-P/05, SECS-S/06.
Ecco un elenco parziale di possibili corsi che sono offerti dal CdL in Matematica e nel resto dell'Ateneo:

Storia della Matematica 1 e 2 (6 CFU)

Matematiche Complementari (6 CFU)

Elettromagnetismo (CdL in Fisica, 9 CFU) o, in alternativa, Fisica 2 (in comune con il CdL in Chimica, 9 CFU)

Complessità computazionale (6 CFU)

Computabilità e linguaggi (6 CFU)

Chimica Generale (CdL in STAN, 9 CFU)

Biologia (Psicologia, 8 CFU)

Geologia I (CdL in Geologia, 6 CFU)

I corsi etichettati SECS-P/05 e SECS-S/06 possono essere scelti tra i corsi offerti dal Dipartimento di Scienze Economiche, Aziendali, Matematiche e Statistiche. Ad esempio:

Matematica Finanziaria (12 CFU)

Matematica Finanziaria (6 CFU)

Matematica Attuariale delle Assicurazioni Vita (9 CFU)

Matematica Attuariale delle Assicurazioni Danni (6 CFU)

Nell'ambito dei 12 CFU di attività a scelta possono essere inseriti corsi qualunque, purché coerenti con il piano di studi. In particolare, possono essere inseriti i corsi opzionali attivati, quali Logica e Sistemi dinamici.

I 3 CFU relativi a stages o tirocini, possono essere ottenuti:

dall'ECDL

da un ciclo di seminari organizzato di anno in anno dal Corso di laurea

dal corso di lingue avanzato

da attività svolte in qualche azienda. A tal proposito, si veda la voce "Stages e Tirocini" in "Informazioni Generali" di questo sito.

N.B.: nei piani di studio presentati alla Segreteria Studenti va indicato genericamente "Attività formative di tipologia F".

Note
Si possono presentare piani di studio per un numero di CFU superiore a 180, fino ad un massimo di 186, senza specificare quali CFU eccedenti il limite di 180 siano da considerare in soprannumero. Tuttavia, non essendo considerati in soprannumero, i crediti eccedenti non potranno essere fatti valere ai fini del conseguimento di una eventuale successiva laurea magistrale.
Gli studenti che partecipano al progetto ERASMUS e svolgono parte della loro attività in qualche università europea devono comunque presentare, assieme al learning agreement, anche un regolare piano di studi.

Ogni piano di studi è soggetto ad approvazione da parte del Consiglio del Corso di Studi.

 

Avvertenza!!

Nella seduta del gennaio 2014 il Consiglio di Corso di Studi in matematica ha deliberato quanto segue:

Gli studenti che vogliono aver vagliato il loro piano di studi preventivamente rispetto alle scadenze ufficiali  devono presentarlo alla Commissione Didattica entro la seconda settimana di ottobre;

entro la settimana successiva la Commissione Didattica si impegna a vagliare i piani che sono stati presentati;

i membri della Commissione Didattica non forniscono opinioni personali agli studenti e/o al manager didattico sui piani di studi;

i piani degli studenti che non hanno presentato le loro proposte entro la seconda settimana di ottobre verranno valutati dopo la scadenza della presentazione dei piani di studi, generalmente dicembre;

la decisione riguardo l'approvazione dei piani di studi spetta esclusivamente alla Commissione Didattica;

gli studenti che intendono inserire nel loro piano di studi insegnamenti esterni al Corso di laurea sono invitati ad allegare al piano di studi il programma e il codice di tali corsi, ed ad inserire l'anno di immatricolazione e il proprio indirizzo di posta elettronica.